Crea sito
elaborazione farfalla

Soft-Tuning – Corpo farfalla – Throttle body – Sfruttiamola di più

0 Comments
elaborazione farfalla

Farfalla motore – Elaboriamola per ottenere più aria

La farfalla motore, un organo indispensabile in un motore a benzina, regola il “gas”, da qui il detto “a tutto gas”.

Per regolare il regime veniva prima utilizzato il carburatore che oltre alla farfalla per la regolazione dell’aria aveva anche l’ugello per spruzzare la benzina.
Per depressione il motore aspirava la miscela.
Con l’iniezione elettronica tutto viene gestito meglio con rese di motore molto superiori.

La farfalla “OEM” è pensata per essere solida ed affidabile, non per dare il massimo del risultato per il passaggio d’aria.
Per questo ci sono margini di miglioramento che andremo a sfruttare.

Una farfalla con una lavorazione

Buon lavoro centrale ma viti troppo grosse

Come vedrete nel mio prossimo video ci sono soluzioni adottate da altri anche molto interessanti.
Si arriva addirittura a saldare il piattello all’asse per eliminare il 75%.

Attenzione, la lavorazione va fatta bene, un lavoro come quello in foto è ottimo per il passaggio attraverso il piattello della sola zona centrale ma lasciare le viti così grandi è quanto di peggio si possa fare!
L’aria, impattando nelle viti, avrà un moto estremamente turbolento e NEGATIVO.

Non è mia intenzione estremizzare questo componente: voglio ottenere di più senza rischiare in sicurezza.
Se si rompe la farfalla potrebbe rimanere aperta e il motore andare fuori controllo.

Perchè rende di più lavorandola?

L’aria fredda passa perchè è aspirata, tirata dal motore, quindi c’è un certo sforzo per farlo.

Viaggiando ad una velocità elevata l’aria trova le pareti e se sono increspate e poco pulite rimbalza sulla superficie della farfalla e crea una turbolenza superficiale più o meno spessa.

Tale turbolenza crea una sorta di cuscino dove il flusso dell’aria al di sopra scivola molto più velocemente.
Il cuscino di scivolamento è indispensabile per ottenere un passaggio maggiore.

Aumentare il passaggio e togliere gli spigoli.

Lo scopo è quello di far incontrare meno increspature sulle pareti in modo che questo strato turbolento si assottigli e di conseguenza si allarghi il passaggio centrale dove l’aria scorre.

Tuttavia rendere la superficie specchiata è un gravissimo errore poichè la finitura a specchio fa letteralmente “appiccicare” l’aria che creerà una zona turbolenta (di cuscino) più spessa.

wind tunnel

Wind tunnel

Immaginate quando fanno i test nella galleria del vento, si ricerca sempre il minimo attrito dell’acqua per la maggior prestazione, un alettone di una F1 invece fa saltare l’aria perchè oppone il suo profilo al passaggio dell’aria.

Il punto è questo: cercare di rendere il passaggio dell’aria attraverso la farfalla come un profilo fendente nella galleria del vento.

Quindi non si deve avere un profilo spigoloso, ma uno affusolato, senza scalini evidenti.

Ogni scalino deve essere arrotondato e non fatto a pinna di squalo.

Un ulteriore suggerimento che potete adottare è che, durante il montaggio e là dove non ci sono climi estremamente rigidi, potete valutare di eliminare il riscaldamento della farfalla che la rende, soprattutto in estate, incandescente, riscaldando l’aria al passaggio.

Ecco qua sotto la farfalla originale a sinistra e quella lavorata a destra.

Farfalla originale

Farfalla originale – Throttle body OEM

La farfalla originale è molto spigolosa, ha un asse molto grasso e il punto centrale specchiato.

Andremo a lavorare il tutto in modo che a farfalla completamente spalancata il flusso proceda al meglio.

Farfalla OEM aperta - Throttle Body OEM Open

Farfalla OEM aperta – Throttle Body OEM Open

Per rendervi conto del lavoro fatto vi propongo questo mio video, sicuramente molto esplicito.

E’ sicuramente un lavoro amatoriale, ci vorrebbe quello che chiamano “banco di flussaggio” per ottimizzarla al meglio, tuttavia con qualche ora di attenta rifinitura si può ottenere di più da questo componente, un lavoro praticamente quasi gratuito.

Nel mio percorso, tuttavia, ho preferito trovare da uno sfasciacarrozze una valvola di sicurezza poichè l’errore è sempre dietro l’angolo.

Se sbagliate non rimarrete a piedi 😉 

Ricordatevi di mettere un “mi piace” e iscrivervi al mio canale You Tube, sarà per me un incentivo nel proporvi ancora altri lavori in fai da te.

Buona visione.